FANTASTICO ricordo!!! Wu Lien-teh è il medico ricordato dal Doodle di oggi…

Avatar
Redazione
…il medico malese, che ha sconfitto una pestilenza nel 1910, è l’inventore delle mascherine chirurgiche che usiamo ancora oggi.
Oggi le mascherine sono purtroppo entrate nel nostro quotidiano e, a quanto dicono gli esperti, dovremo conviverci ancora per un po’ di tempo. Ma questo dispositivo di protezione non è sempre esistito e il suo utilizzo non è sempre stato comune neanche in contesto medico. Uno dei primi scienziati ad aver compreso l’importanza di questo oggetto è stato il dottor Wu Lien-teh, di cui oggi Google celebra il 142esimo compleanno con un doodle.



Dalla Malaysia all’Europa (e ritorno)
Nato da una famiglia cinese immigrata a Penang, Malaysia, il 10 marzo del 1879, Wu fu uno dei primi studenti cinesi che si laureò in medicina alla Cambridge University. La sua carriera iniziò in Europa, poi tornò in Malaysia per poi trasferirsi in Cina. Nominato vice-direttore della scuola militare di medicina dell’Impero Cinese, nel 1910 venne mandato in Manciuria per studiare una malattia che stava mietendo molte vittime: la peste polmonare.

La prima mascherina e il Nobel
Analizzando il modo in cui avveniva il contagio, ovvero per via area, Wu Lien-teh mise a punto una mascherina di cotone idrofilo con molti strati che contribuì a ridurre notevolmente i casi. Il dispositivo da lui creato è molto simile alle mascherine chirurgiche utilizzate oggi in tutto il mondo. Nel 1915 fondò la prima associazione medica non governativa e nel 1935 fu il primo malese candidato per il Nobel in medicina. Al termine dell’epidemia, tornò in Malaysia dove trascorse il resto della sua vita.

@corriere.it

Reply