FdI sul decoro urbano: dure critiche ma anche suggerimenti alla Giunta Greco

Avatar
Redazione

Fratelli d’Italia considera fallimentare la politica sul decoro urbano della Giunta Greco. Lo sostiene in una nota il dirigente del partito della Meloni, dott. Rosario Emmanuello che porta come primo esempio il parco giochi Francesco Russello a Cantina sociale tanto pubblicizzato ma di fatto ancora da liberare dagli ammassi di detriti stipati proprio accanto ai giochi, da  panchine completamente divelte, da muretti corrosi dal tempo con ferri di armatura sporgenti, piante ed erbacce in ogni dove. “L’Assessore Licata con delega al decoro urbano, con quale coraggio sponsorizza sui social questa grande vittoria per la città? Dovrebbe vergognarsi piuttosto”- sostiene Emmanuello che poi segnala nella villetta di Macchitella la fontana senz’acqua e piena di coriandoli nonostante il Carnevale sia terminato quasi un mese fa, l’illuminazione attorno ai giochi inesistente per via delle lampadine fulminate oramai da tempo e non ancora sostituite. Ancora più pericolosa la situazione al parco giochi in Viale Enrico Mattei dove si trovano addirittura dei tombini aperti, con il rischio reale che qualche bambino o genitore si spezzi una gamba. E poi la situazione del Lungomare dove la passerella di fianco al mare è letteralmente seppellita dalla sabbia, i  cestini della spazzatura sono pieni. “Il Sindaco Greco – attacca Fratelli d’Italia –  torna ad ingannare la città e lo fa servendosi di assessori che prestano il fianco ad una gestione amministrativa miope e fallimentare, mettendo anche a rischio la salute di tanti bambini. Cosa non si fa per una poltrona“.
Dopo l’attacco politico, la parte propositiva. All’assessore Licata viene proposto di: creare dei bandi che invoglino i cittadini ad abbellire i loro balconi o il loro quartiere con dei premi anche simbolici, come una targa a “Cittadino Modello
Altre proposte: dotare il Comune di un’App per il Decoro urbano come strumento partecipativo per la segnalazione del degrado, e degli interventi necessari di manutenzione ordinaria e non. Si possono avviare attraverso le scuole, le chiese e le associazioni delle giornate periodiche dedicate alla pulizia e all’abbellimento di angoli della  città. Ed anche permettere alle aziende locali di adottare gli spazi verdi per utilizzare gli stessi per fini pubblicitari. Un ultimo consiglio all’amministrazione da parte dell’esponente di Fratelli d’Italia: dedichi meno tempo ai social e più alle azioni concrete per la città.

Reply