Rianimazione di base: progetto di Lions Ambiente territorio cultura e Croce rossa alla “Romagnoli”

Avatar
Redazione

Tecniche di primo soccorso condivise con gli studenti. Approda alla scuola “Ettore Romagnoli” diretta da Antonina Ausilia Uttilla il progetto condotto in rete da Lions club Gela Ambiente territorio cultura e dal locale comitato Cri. Un’iniziativa, basata sulle manovre di disostruzione delle vie respiratorie pediatriche rivolto a 22 classi dell’istituto, che fa parte del portfolio formativo nazionale della Croce rossa che il multidistretto Lions ha denominato “Viva Sofia: due mani per la vita”. Il pensiero degli ideatori va alla piccola Sofia, bimba di Faenza salvata dalla madre grazie alle manovre di disostruzione. La Cri gelese, invece, dedica ogni lezione alla piccola Mariagrazia Lombardo.

Scopo del service quello di fornire grazie ai formatori e volontari Cri le procedure utili a soccorrere chi ne ha bisogno, in attesa dell’arrivo del personale di pronto intervento, insegnando anche ai più piccoli le manovre di rianimazione di base. Un progetto di formazione e informazione che vede in prima linea nella scuola gelese il club presieduto da Antonio Benfatti e il comitato locale della Croce rossa guidato da Anita Lo Piano.

Reply