Covid, per le vaccinazioni via a 16mila assunzioni

Avatar
Redazione

Quella contro il Covid “sarà la campagna di vaccinazione di massa più imponente che la nostra generazione e forse non solo la nostra generazione ricorda”, spiega il commissario straordinario Domenico Arcuri

Ci vorrà tanto personale per la vaccinazione anti Covid in Italia. Secondo il programma del commissario straordinario Domenico Arcuri, serviranno sia dipendenti del servizio sanitario nazionale sia neo assunti. Questi ultimi saranno più o meno 16mila, dei quali circa 3mila sono i medici. I contratti verranno fatti a laureati in Medicina, specializzandi, pensionati, ma anche a infermieri e assistenti sanitari, e al personale amministrativo.

“Vorrei dire a chi ha dubbi sulla opportunità di vaccinarsi che davvero deve riflettere a lungo perché se non si vaccinerà non si limiterà a fare una scelta per se ma anche per le persone che lo circondano e più complessivamente per la comunità nella quale vive”.

Quella contro il Covid “sarà la campagna di vaccinazione di massa più imponente che la nostra generazione e forse non solo la nostra generazione ricorda. E possiamo declinare così – ha osservato Arcuri – questa campagna di vaccinazione: noi sostituiremo vaccinandoci la paura con la libertà, sostituiremo vaccinandoci la possibilità di fare del male ai nostri cari con la certezza di fargli del bene e soprattutto sostituiremo la cupezza, la desolazione, la preoccupazione di questi lunghi mesi con una condizione diciamo di rinascita piu’ complessiva della nostra comunità”. 

Reply