Romina Morselli resta consigliera fino al giudizio della Corte costituzionale

Avatar
Redazione

Palermo – La consigliera Romina Morselli resta al sui posto, almeno fino a quando non la Corte Costituzionale non si pronuncia.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia (Sezione Prima), non
definitivamente pronunciando:
i)- dichiara rilevanti e non manifestamente infondate la questioni di legittimità
costituzionale dell’art. l’art. 3 della legge regionale siciliana n. 6 del 3 marzo
2020 per violazione degli articoli artt. 3 secondo comma; 24 primo comma;
103 primo comma, 111 secondo comma e 117 primo comma della
Costituzione;
ii)- sospende il presente giudizio ai sensi dell’art. 79, primo comma, cod. proc.
amm.;
iii)- ordina l’immediata trasmissione degli atti alla Corte Costituzionale, per il
competente controllo di legittimità sulle questioni sollevate;
iv)- rinvia ogni definitiva statuizione nel merito e in rito del ricorso, nonché
sulle spese di lite, all’esito del promosso giudizio di legittimità costituzionale, ai
sensi dell’art. 79 ed 80 del c.p.a..

@Letterag