Gela FC fermato dal Covid salta anche la sfida con il Modica

Avatar
Redazione

Periodo delicato in casa giallonera.

Domenica scorsa, al Vincenzo Presti, i ragazzi guidati dal tecnico Francesco Evola sarebbero dovuti scendere in campo nella sfida valevole per la terza giornata del campionato di Promozione contro l’Avola, ma a meno di quarantotto ore dalla sfida è emerso un caso di Coronavirus all’interno della rosa, un atleta di Niscemi già lontano dal resto del gruppo dopo la trasferta di Licodia contro lo Sporting Eubea. La dirigenza si è subito attivata per mettere in pratica tutti i protocolli del caso, compreso l’esame tampone per avere un quadro più chiaro di tutta la situazione.

Al controllo tutti sono risultati negativi, scongiurando il pericolo di ulteriori contagiati. Nonostante i risultati negativo dei test effettuati, la società con in testa il presidente Luigi Rivecchio, per tutelare la salute di tutti i componenti della rosa (staff compreso), ha comunicato attraverso una nota, l’osservazione in via cautelativa di una settimana di isolamento, al termine della quale verrà effettuato un secondo giro di tamponi. Questa decisione porta al rinvio della partita in programma domenica contro il Modica. I gialloneri, salvo imprevisti, torneranno in campo mercoledì 14 ottobre, per il recupero della sfida contro l’Avola.

Nel terzo turno del campionato di Promozione, girone D, successo sonoro del Mazzarrone, che ha battuto tra le mura amiche il Vittoria per 5-1. Continua invece il periodo nero dell’Armerina, che nonostante il cambio in panchina con la separazione dal tecnico Giuseppe Domicoli, non riesce a conquistare i primi punti in stagione. I biancorossi sono stati sconfitti con il risultato di 0-1 dall’ RG. Non si è giocata Don Bosco-Sporting Eubea, con la società che sarebbe dovuta andare in trasferta, che ha avviato tutti i controlli dopo la positività all’interno del Gela FC.

Il portiere Emanuele Pizzardi (nella foto) si è detto soddisfatto di questo inizio di stagione: «Sono davvero contento della squadra, si è creato un solido rapporto con tutti i miei compagni. La prima partita è stata davvero una soddisfazione e abbiamo portato a casa una vittoria fondamentale, perché ci ha dato una bella spinta. Nonostante la seconda non sia andata bene, non ci scoraggiamo assolutamente e siamo pronti a mettere in campo tutte le nostre forze per continuare. Il nostro gruppo sa cosa fare. Sa che per competere si dovrà preparare al meglio e dare il massimo. Sudare e lottare. Ma sa anche che per farlo serve coesione e spirito di squadra».

@CorrierediGelaSport

Tagged: , ,

Reply